Ultime notizie

Consulenti Finanziari – Chi va dove

8 aprile 2024 – Stefano Manfrone sarà, dal 1° maggio, il nuovo responsabile della rete BNL BNP Paribas Life Banker.

5 aprile 2024 – ING ha nominato Matteo Pomoni Head of Investments and Wealth della branch italiana del Gruppo.

2 aprile 2024 – Mediobanca Premier dà il benvenuto a venti nuovi consulenti finanziari. A Torino entrano: Maurizio Dainelli (ex Finecobank) e Guido Bodrato (ex Azimut). A Verona fanno il loro ingresso: Orsolina Dionisi e Mirko Tessari entrambi provenienti da Banca Investis. Ad Udine: Rizziero Neroni e Tiziana Selenscig (entrambi ex Credem Euromobiliare PB)…

Private Banking – News

10 aprile 2024 – JLL entra nel mercato italiano del private wealth. Obiettivo gestire i portafogli immobiliari di family office, holding familiari e privati.

5 aprile 2024 – Cherry Bank. I risultati eccellenti del 2023 fanno da volano per la crescita futura. L’utile netto di esercizio si attesta a 79,5 milioni di euro rispetto a 10,9 milioni dell’esercizio precedente. Il patrimonio netto supera i 165 milioni di euro (valore triplicato). Il ROE è pari 72,7%.

2 aprile 2024 – Banca Finnat, chiude il 2023 con un utile netto di Gruppo in salita da 4,4 milioni a 13,2 milioni di euro, con un incremento del 199%. Le masse totali del Gruppo si attestano a 17,6 miliardi di euro.

Private Banker – Chi va dove

5 aprile 2024 – Banca Patrimoni Sella rafforza la struttura di Roma con l’ingresso di Gianluca Verzelli (ex Banca Aletti) che assume il ruolo di Responsabile Wealth Management e HNWI.


Dal 1 marzo 2024 – Tommaso Fassati sarà il nuovo responsabile del mercato Wealth Management di BNL BNP Paribas. Sostituirà Stefano Schrievers che prenderà la responsabilità di un nuovo programma di crescita e specializzazione delle attività di Wealth Management del Gruppo in Italia, in linea con le evoluzioni del mercato e con il ricambio generazionale dei clienti.

Consulenza Finanziaria – News

29 marzo 2024 – Azimut Holding raddoppia e prevede lo spin-off di una parte della rete italiana di consulenti finanziari che confluirà in una nuova banca digitale con l’obiettivo di quotarla in 6-9 mesi. Ai cf della nuova realtà sarà assegnato, ogni anno, il 2% del capitale nei primi 5 anni (totale 10%). Paolo Martini sarà l’amministratore delegato della nuova banca. La nuova realtà, indipendente dal Gruppo Azimut, potrà includere nell’azionariato anche partner bancari ed avrà, all’avvio, almeno 20 miliardi di masse in gestione a cui fanno riferimento circa mille consulenti finanziari.