MAGSTAT

 HOME PAGE  Chi siamo  Servizi  Recruiting  Indagini  Stampa  Contatti

TICINO FINANZA

La situazione del private banking in Italia

Anche la vicina casa Italia ha registrato un forte calo, dovuto inevitabilmente dalla crisi, che ha colpito il private banking a partire dal 2008.
Secondo una ricerca condotta dalla Magstat, societÓ di consulenza specializzata nel settore bancario, il capitale gestito dagli operatori specializzati Ŕ passato da 574 miliardi di euro, registrati nel 2007, a 504 miliardi a fine 2008. Una differenza di 70 miliardi.

Per svolgere l'indagine, la Magstat ha preso in esame un campione di 230 operatori finanziari. I private bankers utilizzati per amministrare i 504 miliardi sono 12'310, di cui 192 family officers.
Per analizzare meglio la situazione, l'agenzia ha suddiviso gli operatori finanziari in sei categorie. 302,2 miliardi di euro sono nelle mani delle 59 banche commerciali italiane con divisioni o con banche autonome specializzate nel private banking; 79,8 miliardi appartengono alle 41 banche d'affari straniere; 43,6 miliardi a 13 banche italiane indipendenti specializzate nel private banking; 21,2 miliardi di euro 27 a boutique finanziarie, sgr, sim; 30,6 miliardi di euro alle 4 reti di promotori finanziari; 26,7 miliardi sono indirizzate a 86 family office.
Se il mercato italiano del private banking vale ora 745 miliardi di euro, la perdita Ŕ pari al 32%, ovvero di 241 miliardi.
In crescita sono invece gli operatori finanziari che da 222 sono passati a 230.

ticinofinanza.ch, 10 luglio 2009





 

Magstat Consulting S.r.l. Via Monte Grappa, 3 - 40121 Bologna - Italy