MAGSTAT

 HOME PAGE   Chi siamo   Servizi   Recruiting   Indagini   Articoli   Contatti

PF NEWS


Febbraio 2019

Il CdAi IW Bank S.p.A., Banca del Gruppo UBI Banca attiva nell’offerta di prodotti e servizi di consulenza, trading e online banking, riunitosi il 5 febbraio sotto la Presidenza dell’Ing. Massimo Capuano, ha approvato la Relazione di Bilancio al 31 dicembre 2018, che conferma il quadro di una realtà solida con indici patrimoniali tra i migliori del comparto bancario (Total Capital Ratio 18,67%; CET1 16,87%).
Nel periodo in esame, la Banca, forte di un modello di business multicanale, ha registrato un utile netto salito a
€4,5 milioni (rispetto a un risultato negativo di €5,4 milioni nel 2017), con masse totali gestite pari a €11,2 miliardi, di cui €8,7 miliardi relative al perimetro dei Consulenti Finanziari.
La raccolta netta realizzata dalla Rete dei Consulenti Finanziari nell’esercizio 2018 si è attestata a €189 milioni
(dati Assoreti). In buona tenuta, in ogni caso, il portafoglio medio dei CF, attestatosi a €12,8 milioni, grazie anche a 30 nuovi ingressi di professionisti con profili senior e adeguatamente patrimonializzati, che hanno portato a 684 il numero totale dei Consulenti di IWBank Private Investments, diffusi capillarmente sul territorio nazionale.

Ottobre 2018

Milano, 10 ottobre 2018 - Il Consiglio di Amministrazione di IW Bank Private Investments, presieduto da Massimo Capuano, ha nominato Dario Di Muro nuovo Direttore Generale di IW Bank Private Investments, la banca multicanale del Gruppo UBI Banca specializzata nella gestione degli investimenti di individui e famiglie. A partire dal prossimo 15 ottobre, Di Muro succederà nella carica ad Andrea Pennacchia.
Dario Di Muro, nato a Roma, classe 1966, arriva dal Gruppo Deutsche Bank S.p.A. dove ricopriva la carica di Chief Executive Officer di Finanza&Futuro S.p.A., banca specializzata nella consulenza  finanziaria. E’ entrato nel Gruppo Deutsche Bank S.p.A. nel 2005 ricoprendo ruoli di responsabilità crescente in vari settori e in particolare nel Private Banking.

Maggio 2018

Deutsche Bank Italia pone fine ufficialmente alla storia del marchio Finanza & Futuro e avvia una nuova rete per i suoi consulenti finanziari. Dal primo luglio sarà infatti operativo Deutsche Bank Financial Advisors, il nuovo brand sviluppato per raccogliere l'eredità di Finanza & Futuro e inglobare un network di consulenti composto oggi da 1300 professionisti con 14,5 miliardi di euro di patrimonio in gestione. La nascita di Deutsche Bank Financial Advisors rientra del nuovo piano di crescita per la rete dei consulenti finanziari, avviato lo scorso ottobre con la creazione della struttura "Advisory Clients", il polo integrato di gestione dei patrimoni e di servizi alle aziende che riunisce le competenze dei consulenti finanziari, dei private banker e dei gestori di Deutsche Bank. Con l'approvazione del progetto di fusione in Deutsche Bank e danno le dimissioni, rispettivamente, dal ruolo di vice presidente e amministratore delegato di Armando Escalona e Dario Di Muro. I due manager, che hanno guidato nell'ultimo anno la banca, cedono così la guida della rete di consulenti finanziari a Silvio Ruggiu, indicato già nel mese di luglio del 2017 come responsabile della divisione Advisory Clients di Deutsche Bank dedicata all'offerta di servizi di banca “Premium” e di consulenza evoluta al segmento Private e PMI. I consulenti finanziari di Finanza & Futuro convergeranno, infatti, in questa divisione che comprende anche i Private Banker e i Business Banker di Deutsche Bank.

Milano, 25 maggio 2018 - In esecuzione dell'accordo sottoscritto e annunciato al mercato lo scorso 19 febbraio, Azimut Holding S.p.A, tramite la controllata Azimut Capital Management SGR S.p.A. ("Azimut SGR"), ha perfezionato in data odierna l'acquisto da Sofia Gestione del Patrimonio SGR S.p.A. in Amministrazione Straordinaria ("Sofia SGR") del ramo d'azienda della stessa destinato all'esercizio dei servizi di (i) gestione collettiva del risparmio, (ii) gestione su base individuale di portafogli di investimento per conto terzi, (iii) gestione in regime di delega conferita da soggetti che prestano il servizio di gestione di portafogli di investimento e da parte di OICR, italiani e/o esteri e (iv) consulenza in materia di investimenti in strumenti finanziari (il "Ramo di Azienda").
Il closing dell'operazione - volta a garantire la continuità dell'attività del Ramo di Azienda, nell'ottica della sana e prudente gestione nonché nel primario interesse dei clienti di Sofia SGR - consegue, tra l'altro, all'ottenimento delle prescritte autorizzazioni, assensi e/o nulla osta da parte della Banca d'Italia. Per effetto dell'acquisto del Ramo di Azienda, Azimut SGR subentra nella gestione, tra l'altro, di quattro fondi comuni di investimento precedentemente gestiti da Sofia SGR e incrementa la propria rete con 40 consulenti finanziari, ai quali sono riconducibili asset under management pari a circa €950 milioni (dato al 23 maggio 2018). Come annunciato lo scorso 19 febbraio, in occasione del closing dell'operazione Azimut SGR ha corrisposto a Sofia SGR un corrispettivo base pari a €3 milioni; l'eventuale residua parte variabile del prezzo sarà corrisposta decorsi ventiquattro mesi dal closing e sarà determinata in base al volume e alla redditività netta degli assets under management trasferiti ad Azimut SGR.

Aprile 2018

26 aprile 2018 - La Banca Centrale Europea ha approvato il progetto di fusione di Finanza & Futuro in Deutsche Bank Spa. Si sono svolte oggi le riunioni degli Organi Amministrativi di Deutsche Bank SpA e di Finanza & Futuro Banca SpA, che hanno preso atto dell’approvazione da parte della Banca Centrale Europea del progetto di fusione di Finanza & Futuro Banca SpA in Deutsche Bank SpA.
La fusione avverrà in forma semplificata, essendo Finanza & Futuro interamente posseduta da Deutsche Bank SpA. Il progetto di fusione verrà sottoposto all’approvazione del Consiglio di Gestione di Deutsche Bank SpA e all’Assemblea dei soci di Finanza & Futuro Banca SpA il prossimo 24 maggio.
La fusione è parte di un più ampio processo di semplificazione e ottimizzazione della divisione PCC, Private & Commercial Clients, iniziato la scorsa estate con la creazione di due business proposition: “Retail & Small Business Clients”, che unisce le attività della rete di sportelli bancari, del credito al consumo DB Easy e delle partnership di distribuzione; “Advisory Clients”, che si focalizza sull'offerta di servizi di banca “Premium” e consulenza evoluta al segmento Private e PMI.
I Consulenti Finanziari di Finanza & Futuro convergeranno in Advisory Clients, assieme ai Private Banker e ai Business Banker di Deutsche Bank.


Febbraio 2018

20 febbraio - Azimut Holding, tramite la controllata Azimut Capital Management SGR, ha sottoscritto con Sofia Gestione del Patrimonio SGR S.p.A. in Amministrazione Straordinaria e Sofia Partners, quale socio di maggioranza di Sofia SGR, un accordo che prevede l'acquisto da parte di Azimut SGR delle attività di Sofia SGR. Per effetto dell'operazione, Azimut SGR subentrerà nella gestione, tra l'altro, di quattro fondi comuni di investimento aperti istituiti, promossi e attualmente gestiti da Sofia SGR, e incrementerà la propria rete con i 47 consulenti finanziari di Sofia SGR ai quali al 31 dicembre 2017 erano riconducibili assets under management pari a circa 800 milioni di euro.


Gennaio 2018

Il Consiglio di Amministrazione del Banco di Desio e della Brianza S.p.A. ha approvato il Piano Industriale di Gruppo 2018 – 2020 (presentato giovedì 11 gennaio) nel quale prevede di realizzare una rete di 100 Consulenti con un piano di investimenti specifico e masse aggiuntive (AUM) per oltre 700 milioni di euro. Per l’online è previsto invece un forte arricchimento nelle funzionalità a disposizione della clientela retail & aziendale, attraverso i servizi di home & remote banking. Nel triennio, infine, sarà implementata l’offerta di prodotti e servizi acquistabili via web, con particolare focus su prodotti semplici e a basso costo di accesso, destinati a un target di under 30 e mass market.

Settembre 2017

Sofia Gestione del Patrimonio SGR SpA -  Amministrazione straordinaria e nomina degli organi.
La Banca d'Italia, con provvedimento del 13.9.2017, ha disposto lo scioglimento degli organi con funzioni di amministrazione e di controllo della Sofia Gestione del Patrimonio SGR SpA, con sede in Milano, e ha sottoposto la stessa alla procedura di amministrazione straordinaria, ai sensi dell’art. 56, comma 1, lett. a) del Testo Unico della Finanza (TUF), per gravi violazioni normative e irregolarità nell’amministrazione. Con il medesimo provvedimento, parzialmente emendato con provvedimento del 19.9.2017, il sig. dott. Angelo Pappadà, nato a Roma il 28.8.1961, è stato nominato Commissario straordinario e i sigg. avv. Maria Rita Schiera, nata a Pesaro il 19 maggio 1971, prof.ssa Rossella Locatelli, nata a Gallarate (VA) il 5 maggio 1960, e dott. Toni Atrigna, nato a Pescara il 10.1.1975, sono stati nominati componenti del Comitato di sorveglianza della Sofia Gestione del Patrimonio SGR, con i poteri e le attribuzioni contemplate dalle norme del Testo Unico delle leggi in materia bancaria e creditizia (TUB), richiamate dal citato art. 56, c. 3 delTUF. Nella riunione del 20 settembre 2017, il dott. Toni Atrigna è stato nominato Presidente del Comitato di sorveglianza, ai sensi e per gli effetti dell’art. 71, comma 1, lett. b) del TUB.

Luglio 2017

AlpenBank AG, succursale italiana con sede a Bolzano della casa madre di Innsbruck, inaugurerà un nuovo ufficio di consulenti finanziari a Milano in via Luigi Vitali. Cristiano Bella, proveniente da Unica Sim e con un esperienza decennale nel Wealth Management, nel Corporate Finance e nei mercati finanziari, sarà a capo della struttura, che supporterà i consulenti finanziari della banca. La Banca ha uffici di consulenti a Milano, Roma, Bergamo, Brescia, Varese, Modena, Egna con il consulente e partner storico Ulrich Foppa, Torino e Fano; entro la fine dell`anno verrà inaugurato anche il nuovo ufficio di consulenti a Treviso. La sola succursale di Bolzano gestisce masse per oltre un miliardo di euro e conta tra consulenti e dipendenti interni, una rete di 52 persone.
AlpenBank AG è una banca private con sede ad Innsbruck partecipata in modo totalitario dalla Cassa Centrale Raiffeisen di Bolzano (rating A3) e dalla Cassa Centrale del Tirolo (rating Baa1) AlpenBank Ag può vantare un core Tier1 del 17,22.

Dicembre 2016

20 dicembre - In data odierna il Consiglio di Amministrazione di Azimut Holding S.p.A. (AZM.IM) ha deliberato l'avvio delle attività propedeutiche alla fusione per incorporazione di Augustum Opus SIM in Azimut Capital Management SGR (cfr. CS del 29/07/2016). La delibera fa seguito all'accordo raggiunto per l'acquisto da parte di Azimut del restante 49% in mano ai soci di minoranza, i quali continueranno a collaborare attivamente per gestire il business della società. Il closing dell'operazione è previsto nel primo semestre del 2017. Si ricorda che Augustum Opus SIM è stata acquisita nel 2013, con masse complessivamente riconducibili alla società cresciute ad oggi fino a raggiungere ca. € 900 milioni. Inoltre, il CdA informa di aver raggiunto un accordo per acquistare il restante 49% di Compagnie de Gestion Privee Monegasque S.A.M. (proprietaria del 100% di CGM Italia SGR) con efficacia il 31/12/2017, realizzando di fatto fin da ora quanto previsto dalle opzioni put/call nell'accordo originario. Si ricorda che CGM è stata acquisita nel 2011, con masse ad oggi raddoppiate fino a raggiungere ca. € 1,6 miliardi.

Settembre 2016

Banca Patrimoni Sella & C si rafforza nel Triveneto, area in cui era presente già a Udine, Treviso, Mestre e Verona, dove nel 2017 sarà operativa la nuova sede. L'istituto del gruppo Banca Sella specializzato nella gestione e amministrazione dei patrimoni ha, infatti, inaugurato una nuova sede a Padova, all’interno di Palazzo Colonne, che si affianca all’ufficio dei consulenti finanziari di Palazzo Tendenza. Il team operativo su Padova è composto da 15 private banker guidati dal capo area territoriale Emilia-Marche-Toscana e Veneto, Massimo Gherardi, il chief manager Ferdinando Buonaccorsi e i due team manager di Padova, Pietro Badiello e Andrea Tognon.

Agosto 2016

Prosegue positivamente lo sviluppo della rete dei Consulenti Finanziari IWBank Private Investments, del Gruppo UBI Banca. Il numero complessivo dei Consulenti Finanziari abilitati all’Offerta Fuori Sede, si attesta a 831 unità, con 39 inserimenti lordi nel primo semestre 2016, masse gestite per 7,9 miliardi di euro e raccolta netta per 178 milioni.

Febbraio 2016

Milano, 25 febbraio 2016 – Banca Popolare di Milano ha inaugurato oggi a Roma il primo ufficio di promozione finanziaria della nuova rete BPM Personal Banking. La nuova struttura, che rappresenta il punto di riferimento operativo per i promotori finanziari di Roma e provincia, è un ufficio di circa 240 mq situato in via G. Paisiello 26. Il gruppo (13 persone con portafogli complessivi per 140 milioni) è guidato dal Regional Manager Domenico D’Antonio, appena approdato al Gruppo BPM.

Un nuovo ufficio a Bologna e l’ingresso di un private banker. Sofia SGR amplia business e personale grazie all’ingresso di Enrico Lipparini, che ha il compito di presiedere il nuovo ufficio in piazza Calderini, a Bologna. Il manager vanta una carriera di 20 anni in BPER, dove è stato Responsabile Private Banking per Bologna, Ferrara e per la Toscana.

Gennaio 2016 

Finecobank apre due nuovi Fineco Center nel Sud Italia, a Palermo e a Bari.

Settembre 2015

Ad agosto, il dato rilevato da Assoreti indica una raccolta netta positiva per le reti di promotori finanziari pari a 1,9 miliardi di euro. Il numero di promotori finanziari con mandato dalle società rientranti nell'indagine dell'Assoreti è pari a 21.786 unità (23.903 unità per l'intera compagine – dato stimato); di questi, 21.135 unità risultano operativi (con portafoglio > 0). Il numero di clienti primi intestatari sale a 3,563 milioni di euro.

Giugno 2015

Definito l’assetto organizzativo della nuova società FIDEURAM – Intesa Sanpaolo Private Banking, in breve, FIDEURAM S.p.A. Matteo Colafrancesco, presidente; Franca Cirri Fignagnani vice-presidente e Paolo Molesini amministratore delegato e direttore generale della società. In Fideuram Spa Antonello Piancastelli assume il ruolo di condirettore generale. A lui resta affidata anche la direzione generale di Sanpaolo Invest. Andrea Chioatto è nominato condirettore generale, Gianluca La Calce mantiene le cariche di a.d. e d.g. di Fideuram INvestimenti e a.d. di Fideuram AM Irleand.
Saverio Perissinotto è nominato direttore generale di Intesa Sanpaolo Private Banking.  Con più di 187 miliardi di euro di masse in gestione e oltre 135 miliardi di masse su clientela private, FIDEURAM – Intesa Sanpaolo Private Banking rappresenta la quarta private bank nell’eurozona.

Nel dettaglio, le società che fanno parte di FIDEURAM – Intesa Sanpaolo Private Banking sono:
Intesa Sanpaolo Private Banking S.p.A. -  Sanpaolo Invest SIM S.p.A. - Fideuram Investimenti SGR S.p.A.
Fideuram Asset Management (Ireland) Ltd - Intesa Sanpaolo Private Bank (Suisse) S.A. - Fideuram Bank (Luxembourg) S.A.  - SIREFID S.p.A. - Fideuram Fiduciaria S.p.A. - Financière Fideuram S.A. Euro – Trésorerie S.A.
Fideuram Vita S.p.A., partecipata al 19,99%.

Maggio 2015

Timone Fiduciaria annuncia la conclusione con successo del collocamento di 7.537.998 azioni ordinarie di Azimut Holding spa presso investitori istituzionali, pari a circa il 5,26% del capitale sociale, ad un prezzo di € 27,90 per azione ordinaria, in seguito a una procedura di bookbuilding accelerato. L’operazione è stata eseguita per conto e nell’interesse di alcuni fiducianti partecipanti al Patto tra cui anche persone facenti parte del top management, in esecuzione delle istruzioni ricevute. Il trasferimento delle azioni e il pagamento del corrispettivo avverranno il prossimo 22 maggio 2015. Ad esito dell’operazione, Pietro Giuliani, Presidente e AD del Gruppo, ha mantenuto una partecipazione dello 0,35 % del capitale sociale.

Aprile 2015

Azimut ha completato l’acquisizione del 70% di Bosphorus Capital Portfoy Yonetimi. La società turca, che a fine marzo aveva in gestione masse per circa 403 milioni di euro, è stata fondata nel 2011 da 4 soci e gestice 10 fondi comuni che investono in strategie obbligazionarie, azionarie e bilanciate. Al termine dell'operazione le masse consolidate di Azimut in Turchia saranno pari a circa 800 milioni di euro. La quota di mercato di Azimut in Turchia sale al 2,6%.

Nel 2014 il portafoglio medio per promotore finanziario raggiunge i 15 milioni di euro (13,6 milioni nel 2013), con un incremento di 4 milioni di euro negli ultimi cinque anni, mentre il numero medio di clienti sale a 165 (161 nel 2013). I dati emergono dalla Relazione annuale 2014 di Assoreti: Il numero di pf degli intermediari associati lo scorso anno è aumentato del 2,4% raggiungendo le 23.685 unità. l numero dei clienti primi intestatari di contratti nel 2014 è prossimo ai 3,5 milioni (+4,4%). Nel 2014 la raccolta netta complessiva delle reti di pf è stata di 23,7 miliardi (+42,8% rispetto al 2013), sostenuta dalla dinamica particolarmente positiva dei prodotti e servizi del risparmio gestito (+15,7% rispetto al 2013), che hanno raggiunto il nuovo massimo storico pari a 23,8 miliardi di euro, nonostante i disinvestimenti dalla componente amministrata (-78 milioni di euro). La domanda dei risparmiatori ha privilegiato i prodotti assicurativi, in particolare i prodotti unit linked verso cui sono stati diretti il 54,8% degli investimenti netti effettuanti sul gestito (pari a 10 miliardi di euro), seguite dalle polizze vita tradizionali (3 miliardi).

CheBanca! è pronta a inserire oltre 200 promotori finanziari per potenziare l'offerta fuori sede di prodotti di risparmio gestito. "Il percorso di formazione sta proseguendo e ad oggi 50 interni sono pronti a sostenere l'esame da promotore finanziario. L'obiettivo è arrivare a oltre 200 promotori dopo l'estate, di cui circa 20 saranno reclutati sul mercato" ha detto Roberto Ferrari, direttore generale di CheBanca! a margine di una conferenza stampa a Milano sul digital banking in Italia.

Milano, 2 aprile 2015 – Al via la nuova Banca IPIBI Financial Advisory guidata da Antonio Marangi, che fa della totale autonomia da gruppi bancari e dell’assenza di conflitti di interesse generati da prodotti propri, il suo tratto distintivo nel panorama della gestione del risparmio in Italia. La nuova Banca IPIBI Financial Advisory nasce dall’acquisizione del 58,5% del capitale dell’Istituto da parte della società veicolo Capital Shuttle. La compagine azionaria di Banca IPIBI Finacial Advisory, che ha una partecipazione rilevante indiretta nel capitale tramite la stessa Capital Shuttle, è costituita da: Finnor Srl (società riconducibile a Osvaldo Bosetti) con il 9,5%, UBI Fiduciaria (in rappresentanza di alcuni soci privati) con il 9,4%, Antonio Marangi, Amministratore Delegato di Banca IPIBI con l’8,3% e Banca Ifigest con il 6,7%. Nei prossimi mesi entrerà nel capitale anche Uniqa Previdenza (Gruppo Uniqa) con una quota del 5,3%. "Sono previste quattro direzioni" ha annunciato Marangi: "la direzione mercato sarà guidata da Vincenzo Bafunno; Sebastiano Di Pasquale guiderà la direzione investimenti, relazioni istituzionali; a Roberto Leuzzi è stata affidata la direzione amministrazione finanza e controllo; a Stefano Mossa la direzione operations". Saranno loro i manager che guideranno la futura Banca Consulia (questo il nuovo nome che sarà proposto all'assemblea straordinaria, prevista tra circa 60 giorni, e alla Banca d'Italia) che ha come obiettivo centrale da qui a quattro anni circa la quotazione e che si propone sul mercato come polo aggregante del mondo delle sim di consulenza e dei family office. L’assemblea degli azionisti riunitasi oggi ha anche approvato il bilancio 2014 della banca, che ha chiuso l’anno con una perdita netta di 680 mila euro, margine di interesse a 5,56 milioni (-11,39%) e asset per 2,472 miliardi, in aumento dell’8,2% rispetto all’esercizio precedente. I coefficienti di vigilanza si sono attestati al di sopra dei limiti stabiliti dalle autorità di vigilanza, con il CET1 Ratio e il Tier 1 Capital Ratio al 26,74% e il Total Capital Ratio al 27,41%. Vanta 204 financial advisor, tre filiali operative (Milano, Roma, Torino), 34 uffici di promotori finanziari associati e 13 private office.

AZ Investimenti e Apogeo Consulting escono ufficialmente dall’Albo delle sim.
La fusione per incorporazione di AZ Investimenti e Apogeo Consulting in Azimut Consulenza, ricorda la Consob, è stata comunicata il 23 ottobre 2014 e ha efficacia giuridica dal 31 dicembre 2014. In data 22 gennaio 2015, la società incorporante ha presentato istanza di revoca delle autorizzazioni delle due reti incorporate.


Marzo 2015

Global Wealth Advisory esce dall’Albo delle sim. La società ha chiesto in data 19 dicembre 2014 la revoca dell’autorizzazione all'esercizio del servizio di consulenza in materia di investimenti e la conseguente cancellazione dall’Albo delle sim: l’approvazione della richiesta è arrivata con delibera 19130 della Consob, datata 25 marzo 2015.

Gennaio 2015

Partnership turca per Azimut che acquistera' il 70% del principale gestore indipendente del Paese. In una nota, Azimut e Bosphorus Capital Prtfoy Yonetimi annunciano di aver raggiunto un accordo di investimento e patto parasociale per dar vita a una alleanza nel risparmio gestito. Bosphorus, a dicembre 2014, aveva masse in gestione superiori al miliardo di lire turche (390 milioni) di cui quasi il 70% in fondi comuni domiciliati in Turchia e il 30% in gestioni patrimoniali. L'operazione, da sottoporre alle autorizzazioni delle autorita' competenti, prevede l'acquisto tramite Az International Holdings del 70% di Bosphorus per circa 7,4 milioni di euro.

Azimut, attraverso una delle sue joint venture brasiliane, AZ FuturaInvest, ha firmato il 9 gennaio un contratto di compravendita vincolante per acquisire il 50% di LFI Investimentos Ltda ("LFI"). LFI e' una societa' di wealth management indipendente con sede a San Paolo, fondata nel 2009 e con una comprovata esperienza nello sviluppo di soluzioni d'investimento personalizzate per HNWI brasiliani. LFI conta 7 professionisti senior, con esperienza media nel settore di oltre 25 anni, e circa 500 milioni di real in gestione (pari a circa 160 milioni di euro) al 31 dicembre 2014. L'acquisto, che non è soggetto all'approvazione da parte delle autorità competenti, è stato fissato per 8,5 milioni di real (2,65 milioni di euro), che sarà pagato ai soci fondatori di LFI in quattro tranche nel corso dei prossimi cinque anni in funzione del raggiungimento di risultati specifici ottenuti nello stesso periodo. AZ FuturaInvest e' la rete Azimut di consulenza finanziaria nel mercato brasiliano che fornisce servizi di asset allocation, selezione di fondi ed educazione finanziaria.

Dicembre 2014

Azimut ha firmato un accordo d’investimento vincolante per acquisire il restante 40% in AZ Global Portföy Yönetimi A.Ş., diventandone quindi l’azionista esclusivo. Inoltre, Azimut ha concordato di vendere la sua quota del 10% in Global Menkul Değerler A.Ş. all’azionista di maggioranza di GMD a valori di mercato.


Novembre 2014

Banca Generali ha perfezionato l'acquisizione del ramo d’azienda di Credit Suisse (Italy) relativo alle attività di private banking “affluent” e “upper affluent” in Italia. L'operazione, annunciata lo scorso 10 luglio 2014, si è concluso a fronte del pagamento di un corrispettivo che sarà pari a 45 milioni di euro, al netto della revisione al ribasso del prezzo per circa 4 milioni di euro, contrattualmente prevista in relazione alle masse effettivamente trasferite, ad oggi pari a 1,9 mld.L’operazione è avvenuta previa autorizzazione rilasciata da Banca d’Italia, ai sensi dell’articolo 58 del D.Lgs 385/93, con provvedimento di data 13 ottobre 2014 Prot. n. 0995811.

Azimut ha acquisito in data odierna il 93% di Next Generation Advisory (“NGA”), una newco Australiana costituita con lo scopo di consolidare realtà di consulenza finanziaria che offrono servizi di asset allocation a clienti retail, HNW e istituzionali locali.

Ubi Banca ha approvato anche il piano di fusione della banca online IW Bank nella rete di consulenti finanziari del gruppo UBI Banca Private Investment, che conta secondo gli ultimi dati Assoreti 724 promotori finanziari. Il soggetto bancario risultante dall'operazione di fusione assumerà la denominazione di "IW Bank Spa” consentendo il mantenimento di un marchio favorevolmente conosciuto sul mercato e avrà la propria sede sociale a Milano.
La data di efficacia giuridica della fusione è prevista per il 18 maggio 2015, mentre i profili contabili e fiscali avranno effetto a partire dal 1 gennaio 2015.

Luglio 2014

Nasce la nuova rete di pf della Banca Popolare di Milano. Marco Riva sarà ai vertici.

Credit Suisse cede a Banca Generali il ramo d'azienda delle attività di private banking "affluent" e "upper affluent" in Italia. Lo rende noto un comunicato comune, che precisa come l'operazione comprende contratti di agenzia di circa 60 promotori di Credit Suisse Italy - cui sono riconducibili a oggi masse in gestione per oltre 2 miliardi - e che il prezzo compreso tra 47 e 50 milioni verrà determinato alla data di efficacia della cessione, prevista per il novembre prossimo. Banca Generali, approfittando delle condizioni favorevoli di mercato con i tassi ai minimi, finanzierà l'acquisizione in larga parte con un prestito e per il residuo con mezzi propri.

E' confermata l'iscrizione, nell'Albo di cui all'art. 20, comma 1, del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58, di CLASSICA SIM S.p.A. nella nuova denominazione sociale di "GIOTTO Società di Intermediazione Mobiliare S.p.A.", in forma abbreviata "GIOTTO SIM S.p.A.", con sede in Padova. - 2 luglio 2014 -

Dal 20 ottobre scorso la SIM Wings Partners è la prima a essere autorizzata dalla Consob in materia di valute e materie prime. Il gruppo Wings Partners SRL è nato nel 2001 diventando da subito la società di riferimento in materia di consulenza in commodity e nel 2014 si è trasformata in SPA. Ora la società è iscritta all’Albo delle SIM tenuto dalla Consob al numero 288 con delibera n. 18786 del 5 febbraio 2014.

Giugno 2014

Finanza & Futuro Banca, la rete di pf del gruppo Deutsche Bank guidata dall'a.d. Armando Escalona, lancia una nuova divisione dedicata alla fascia più alta della clientela. Si chiama Private Advisory Unit ed è la nuova struttura che affianca la rete di promotori di Finanza & Futuro con l'obiettivo di reclutare consulenti finanziari di peso: private banker e promotori con portafogli di almeno  40 milioni di euro e una raccolta annua di 4 / 5 milioni di euro. A guidare la nuova divisione sarà Massimo Peltretti, direttore commerciale della rete dal settembre 2011, mentre il responsabile sales network sarà Dario Di Muro, finora a capo della unit "Product Management Investments and Insurances".

Il 4 giugno 2014 è stata revocata l'autorizzazione alla Geco Sim spa, in liquidazione volontaria con conseguente cancellazione dall'Albo delle Sim. Lo riporta l'ultima Newsletter Consob.

Maggio 2014

Secondo quanto riporta il bollettino della Consob, è stata revocata, su istanza della società, l'autorizzazione di Consultique SIM all'esercizio del servizio di consulenza in materia di investimenti, di cui all'art. 1, comma 5, lett. f), del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58, con conseguente cancellazione della stessa società dall'albo delle SIM di cui all'art. 20, comma 1, del medesimo decreto (delibera n.18923 del 21 maggio 2014).

Marzo 2014

Tradition Italia, divisione italiana di Compagnie Financière Tradition, broker elvetico di Losanna, è stata cancellata dall’albo delle SIM dalla Consob il 18 marzo 2013, che ha revocato l'autorizzazione all'esercizio del servizio di ricezione e trasmissione ordini.

Febbraio 2014

J. Lamarck, società di advisors specializzata in biotech companies e guidata da Gianpaolo Nodari , non è più una SIM. Secondo quanto si legge nel bollettino di vigilanza, la Consob il 26 febbraio 2014 ha revocato l’autorizzazione all’esercizio del servizio di consulenza in materia di investimenti e cancellato dall’albo la società. J. Lamarck aveva presentato lo scorso 20 dicembre istanza di revoca.

Gennaio 2014

ABS Consulting, società di consulenza indipendente fondata a Massa da Bruno Lucchesi e Antonio Spallanzani e specializzata in nella gestione di portafogli azionari, non è più una SIM. La Consob, come si legge nel bollettino, ha revocato l’autorizzazione alla prestazione del servizio di investimento e cancellato dall’albo delle SIM il 29 gennaio 2014. La società toscana aveva presentato istanza di revoca dell’autorizzazione lo scorso 22 ottobre. ABS Consulting SIM era stata autorizzata il 29 dicembre 2008.


Ottobre 2013

Giampaolo Abbondio Associati SIM finisce in liquidazione coatta. Secondo quanto riporta MF, nei giorni scorsi il Ministero dell’Economia ha disposto, su proposta congiunta di Consob e Banca d’Italia, la liquidazione coatta amministrativa della società di intermediazione mobiliare fondata nel 2009 da Giampaolo Abbondio e guidata dal settembre 2012 da un nuovo a.d., Dario Luca Spitale, entrato quell’anno nel capitale della società con il 70%.

Settembre 2013

Revocata, su istanza della società, l'autorizzazione della Advise Only Sim spa all'esercizio del servizio di consulenza in materia di investimenti di cui all'art. 1, comma 5, lettera f), del Tuf, con conseguente cancellazione della stessa società dall'albo delle Sim di cui all'art.20, comma 1, del medesimo decreto (delibera n. 18649 del 18 settembre 2013).

Agosto 2013

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze, con decreto del 25 luglio 2013, ha disposto la revoca dell’autorizzazione all’esercizio dell’attività e la messa in liquidazione coatta amministrativa della Askar Investors SGR Spa, con sede in Milano, ai sensi dell’art. 57, comma 1, del D. lgs. 58/1998 e successive modificazioni e integrazioni.

Luglio 2013

Azimut ha raggiunto un accordo per acquistare il 51% di Augustum Opus Sim. Azimut acquisterà inizialmente il 51% per poi salire fino al 100% successivamente al sesto anno. Il controvalore dell’operazione per il 51% di A.O. è pari a € 10 milioni, e il restante 49% sarà determinato sulla base della redditività della partnership durante il periodo (indicativamente 10 volte gli Utili: cifra compresa tra i €10-20 milioni).  A.O. è una società specializzata nella gestione di patrimoni individuali HNWI e di OICR, fondata nel 2009 da un gruppo di gestori indipendenti con esperienza ultraventennale nel settore dell’asset management. Ha sedi a Milano e Perugia, e masse di poco superiori a € 800 milioni.


Maggio 2013

Banca IPIBI apre un nuovo Private Office. Dal 2 Maggio 2013 sarà attivo l'ufficio di Ozzano dell'Emilia, in provincia di Bologna e sarà diretto da Atos Cavazza.

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze, con decreto del 7 maggio 2013, ha disposto la revoca dell’autorizzazione all’esercizio dell’attività e la messa in liquidazione coatta amministrativa della Abbacus SIM Spa, con sede in Genova, ai sensi dell’art. 57, comma 1, del D. lgs. 58/1998 e successive modificazioni e integrazioni.


Aprile 2013

Il 12 aprile Banca IPIBI Financial Advisory ha inaugurato un Private Office a Laveno Mombello (VA) con Paolo Rigoli.

Marzo 2013

Dal 1° Marzo Banca IPIBI Financial Advisory ha un nuovo Private Office a Breno (BS) grazie al pf Federico Guarinoni.

Ai nastri di partenza Azimut Global Advisory, la nuova divisione del gruppo focalizzata sulla consulenza finanziaria a pagamento. A capo c'è Alberto Parentini supportato dal fratello Alessandro.

Febbraio 2013

Revocata l'autorizzazione alla Trade Point Sim spa, con sede a Genova, all'esercizio dei servizi di ricezione e trasmissione ordini, collocamento senza assunzio-ne a fermo né assunzione di garanzia e di consulenza in materia di investimenti con conseguente cancellazione dall'albo delle Sim, a seguito della fusione per incorporazione della Trade Point Sim in Unicasim Sim spa (delibera n. 18467 del 13 febbraio 2013).

Gennaio 2013

PROGETTO SIM S.p.A - con sede in San Donato Milanese (MI), è stata autorizzata dalla Consob il 30 gennaio. La Società è autorizzata all'esercizio dei servizi di investimento di cui all'art. 1, comma 5, del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58, lettere: c bis) collocamento senza assunzione a fermo né assunzione di garanzia nei confronti dell'emittente; f) consulenza in materia di investimenti. Mirna Bucci (ex- numero uno della rete di pf di Banca CR Firenze) è il presidente mentre Amos Stella (ex a.d. di Area Banca) è l'amministratore delegato. Progetto Sim, con un capitale di 460 mila euro, è controllata dalla Rochi srl di cui sono azionisti Andrea Romagnoli, amministratore unico di Free Assurance e Free Credit e Marco Chiletti, amministratore unico di Mutui Casa Italia e Consulenti Italia.


Settembre 2012

Revoca dell'autorizzazione di Groupama Sim spa alla prestazione dei servizi di investimento di cui all'art. 1, comma 5, lettere c-bis) e f), del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58, e cancellazione della stessa società dall'albo delle Sim.

Revoca dell’autorizzazione di Avvenire SIM S.p.A. alla prestazione dei servizi di investimento di cui all’art. 1, comma 5, lett. d) e f) del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58, e cancellazione della stessa società dall’albo delle SIM.

Revoca dell'autorizzazione della ADVIN PARTNERS SIM spa all'esercizio del servizio di consulenza in materia di investimenti con le seguenti limitazioni operative: senza detenzione, neanche temporanea, delle disponibilità liquide e degli strumenti finanziari della clientela e senza assunzione di rischi da parte della società stessa, di cui all'art. 1, comma 5, lett. f) del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58.


Giugno 2012

Secondo rumors la rete di promotori di Banca Network investimenti passa a Consultinvest Investimenti Sim di Modena.

Febbraio 2012

AlpenBank ha acquistato i rapporti giuridici inerenti a tutti i contratti di gestione di portafogli in essere in capo alla Total Return SGR S.p.A., in amministrazione straordinaria da maggio 2011. Grazie a questa operazione AlpenBank rileva 18 pf e circa 50 milioni di euro di masse.

Dicembre 2011

Sopaf rende noto che il Ministero dell'Economia e delle Finanze, su proposta di Banca d'Italia, ha sottoposto la partecipata Banca Network Investimenti alla procedura di amministrazione straordinaria, disponendo lo scioglimento degli organi di amministrazione e controllo della stessa, con contestuale costituzione dei nuovi organi dell'amministrazione straordinaria nelle persone di Giuseppe Bonsignore e Raffaele Lener, quali commissari straordinari e di Albina Candian, Marcello Clarich e Giuseppe Vidau, quali componenti del comitato di sorveglianza di Banca Network Investimenti. Il provvedimento di amministrazione straordinaria, si legge in una nota, e' stato disposto anche al fine di favorire l'adozione delle misure piu' idonee per la soluzione della crisi in atto della banca. Sopaf detiene in Banca Network Investimenti una quota pari al 15,02% in via diretta oltre che una partecipazione economica indiretta di un ulteriore 29,68% tramite Petunia.


Luglio 2011

Azimut ha sottoscritto un accordo per l'acquisizione del 50% di Katarsis Capital Advisor e della sua partecipata Eskatos Capital Management, per un controvalore di circa 7,5 milioni di euro che sarà pagato in parte mediante azioni proprie gia' in portafoglio.

Giugno 2011

Parte l'attività di Virtualadvise Sim, sim di consulenza on-line autorizzata dalla Consob il 20 maggio 2011.

L'8 giugno 2011 Geco Sim è stata autorizzata alla consulenza dalla Consob.

Aprile 2011

Stefano Missora ha rassegnato le dimissioni per motivi personali quale membro del Consiglio di Amministrazione di Azimut Holding SpA con decorrenza 30 aprile 2011 e contestualmente si ritirerà dagli altri incarichi detenuti in seno al Gruppo, fra i quali l’appartenenza al Comitato Esecutivo.
Pietro Giuliani, Presidente e AD del Gruppo Azimut, e tutto il Consiglio di Amministrazione di Azimut Holding spa esprimono il loro più profondo ringraziamento per l’impegno e l’opera svolta dal dottor Missora, in Azimut dal 1991.
Si precisa che alla data attuale la partecipazione azionaria del dottor Missora è pari allo 0,85% del capitale. Il Dottor Missora è legato al Gruppo da un patto di non concorrenza e rimane membro del Direttivo del Patto di Sindacato di Azimut Holding spa.

Dicembre 2010

Banca Fideuram rileva il 100% di Banca Sara (460 promotori finanziari e 2,7 miliardi di euro di masse gestite e amministrate).

Ottobre 2010

Dalla fusione di Uln Sim e Genesi Sim nasce Genesi ULN Sim con 70 promotori, oltre 2000 clienti attivi, sede a Roma.

Luglio 2010
Il Gruppo Azimut, a seguito dell'ottenimento del nulla osta da parte della Banca d'Italia, ha perfezionato l'acquisizione del 100% del capitale di Apogeo Consulting Sim dal Gruppo Cattolica Assicurazioni.


Febbraio 2010

ll Gruppo Azimut e Cattolica Assicurazioni hanno raggiunto un'intesa per l'acquisizione del 100% del capitale di Apogeo Consulting Sim (gia' Cattolica Investimenti Sim) al momento interamente detenuto dal Gruppo Cattolica Assicurazioni. L'operazione, che e' soggetta al nulla osta da parte della Banca d'Italia, prevede il pagamento di circa 3,2 milioni di euro in contanti e la sottoscrizione tra le parti di un accordo per la distribuzione su base privilegiata di prodotti assicurativi.

Gennaio 2010

Autorizzata dalla Consob Augusta Sim S.p.A. con sede a Milano.

Ottobre 2009

Sudtirol Bank rileva il 100% di Laurin Capital Management Sim (30 pf e 160 milioni di asset).

Settembre 2009

Secondo indiscrezioni di stampa (MF) Exor, cassaforte della famiglia Agnelli
e maggior azionista del Gruppo Fiat, sarebbe vicina a rilevare l'80% di Banca Fideuram. L'accordo prevede che Exor, assieme a due fondi di private equity americani, rilevi dalla Intesa SanPaolo '80% di Fideuram per circa 3 miliardi. Fideuram viene valutata 3,8 miliardi, oltre 20 volte gli utili 2008 (pari a 176 milioni) e circa il 6% degli asset under management (62,57 mld al 30 giugno 2009).

Dicembre 2008

CariBolzano (Sparkasse) rileva il 60% di Millenium Sim, società genovese specializzata nel trading on line, per 9 milioni di euro.


Ottobre 2008

Alpi Sim si trasforma in Sudtirol Bank. La neonata banca, presieduta da Peter Mayr, conta 188 pf e 32 dipendenti

Marzo 2008
Azimut acquisirà entro il mese di marzo il 14,99% di Cattolica Investimenti Sim, controllata di Cattolica Assicurazioni per la distribuzione, per un massimo di 448.000 euro, dando vita alla partnership per il rilancio della Sim.

Mediolanum ha stretto un accordo con BlackRock, JP Morgan Asset Management e Morgan Stanley Investment Management per il lancio di tre nuovi fondi di fondi.

Gennaio 2008
Secondo indiscrezioni di stampa Meliorbanca starebbe valutando una partnership per rafforzarsi sul mercato.

Agosto 2007
Il Gruppo Banca Sella riorganizza le proprie reti di distribuzione finanziaria. Dall'unione di Sella Consult Sim (rete di pf dedicata alla clientela affluent) con la private bank Banca Patrimoni nasce Banca Patrimoni Sella.

Luglio 2007
L'intero capitale sociale di Axa Sim Spa e' stato ceduto oggi (25 luglio) a Banca Monte dei Paschi di Siena per un controvalore di 50 milioni di euro. Axa Sim era detenuta da Axa, attraverso le controllate Axa Partecipazioni Spa e Axa Assicurazioni Spa. Si tratta di una societa' operante nella promozione finanziaria che al 30 giugno scorso aveva un patrimonio in gestione di 1,9 miliardi ed una rete distributiva di oltre 440 promotori finanziari.

Azimut Holding ha acquistato il 20% del capitale sociale di IN Alternative Sgr Spa (ex-Newton Alternative sgr), societa' di gestione del risparmio con sede a Milano, focalizzata nella gestione di fondi di fondi hedge per clientela privata ed istituzionale. Il prezzo dell'acquisto e' stato fissato in 0,24 milioni, pari al 20% del valore del patrimonio netto contabile della societa' IN Alternative come risultante da bilancio al 31 dicembre 2006. L'efficacia dell'operazione e' soggetta all'ottenimento del nulla osta da parte della Banca d'Italia.

Giugno 2007
Eurizon non andrà in borsa: questo è il verdetto dell'assemblea Intesa-SanPaolo riunitesi il 19 giugno. Il ruolo della holding esce così ridimensionato dal mancato ingresso nel mercato azionario, a favore delle tre singole società che la compongono: Fideuram, Eurizon Capital ed Eurizon Vita. Probabile un ritorno di Banca Fideuram sui listini milanesi.

Mario Greco, a.d.,  ha lasciato il suo incarico ma ha dato la disponibilità a restare per la fase di transazione, entro la fine di luglio. Secondo indiscrezioni di stampa anche Massimo Arrighi, amministratore delegato di Fideuram, e Eugenio Namor, che ricopre lo stesso incarico in Eurizon Capital starebbero preparando le valige.

Marzo 2007
La rete di pf Banca Bipielle.net resta alla Banca Popolare Italiana dopo mesi di trattative con la Sopaf.

Secondo indiscrezioni di mercato Mps Bp starebbe per acquistare Axa Sim. Axa Sim conta 470 pf e A.u.M. pari a 1,8 miliardi di euro. Qualche mese prima Mps aveva ceduto il 50% di Mps Vita ad Axa Assicurazioni per 1,1 miliardi di euro.

La Banca Popolare di Milano ha reso noto l'acquisto del 29,9% di Anima sgr attraverso l'acquisto del 22,1% dal Banco di Desio e della Brianza a circa 107 milioni e del 7,8% da Koinè per 38 milioni.

Il 2006 è stato per AXA Sim un anno particolarmente positivo, e si è chiuso con un portafoglio complessivo che ha superato gli 1,8 miliardi di euro, in crescita del 17% rispetto all'anno precedente.
La raccolta netta è stata pari a 230 milioni di euro, confermando il trend positivo della crescita del patrimonio in gestione che prosegue ormai stabile da cinque anni.

G.Raimondi & CO. Sim cambia denominazione in Classica Sim.

Febbraio 2007

Corsa a due per rilevare Banca Euromobiliare. I pretendenti rimasti sono TIP (Tamburi Investment Partner) e Banco Santander.

Secondo indiscrezioni di mercato Luciano Ciapi, attuale direttore commerciale di Xelion, avrebbe rassegnato le dimissioni.

Secondo rumors San Paolo Invest Sim sarebbe in vendita. Tra i vari pretendenti spicca Banca Generali.

Axa Sim pronta a passare sotto Sopaf ?

Consob ha confermato l'iscrizione nell'albo speciale delle sim G. Raimondi & Co. Sim spa, con sede a Milano, nella nuova
denominazione di Classica Sim spa.

Secondo indiscrezioni di mercato Banca Euromobiliare sarebbe in vendita. Tra i vari pretendenti spiccano il Banco Santander e Pictet.

Dicembre 2006

Alpi Sim rileva le gestioni di Profit Investment Sim (circa 100 milioni di euro e 1000 clienti), società del gruppo Profit in liquidazione coatta amministrata.

Anima Sgr acquista Dws Investments Sgr (34 fondi e oltre 7 miliardi di asset) da Deustche Bank.

Banca CR Firenze rafforza la sua rete di promotori finanziari acquisendo Cortal Consors Sim del gruppo Bnp Paribas. Con questa acquisizione il gruppo fiorentino porta a un miliardo il totale delle masse amministrate, visto che ai 600 milioni di masse del network Banca Cr Firenze  si aggiungono i quasi 400 milioni di Cortal. Il numero di agenti arriverà quindi a circa 330 professionisti.  Banca Cr Firenze, che era operativa principalmente nelle regioni del Centro-Italia, ora si potrà rafforzare anche in Veneto, Piemonte e Sicilia, oltreché aumentare il proprio peso nelle regioni già presidiate.

Novembre 2006

Trattative serrate per la vendita di Cortal Consors Sim, rete di pf del gruppo francese BNP Paribas. Tra i vari pretendenti sembra favorita Banca Cr Firenze.

Settembre 2006

Il cda di popolare di Intra ha scelto, all'unanimità, il piano presentato da Veneto banca per il progetto di “autonomia condivisa” teso a trovare un partner per l'istituto piemontese. Con l'istituto di Montebelluna continueranno quindi le trattative. Veneto banca ha proposto un'offerta pubblica di acquisto preventiva e parziale sul 75% delle azioni Intra  a 15 euro per azione.

Luglio 2006

Rasbank riorganizza la rete e riduce il numero dei regional manager e dei divisional manager. Questi ultimi passeranno dagli attuali 85 a 50.

Giugno 2006

Bipielle cede il 79% di Bipielle.Net a Sopaf, Aviva e DeAgostini per 107 milioni di euro. La quota ceduta sarà acquistata da Sopaf per il 44,5%, Aviva per il 20,2% e DeAgostini per il 15%, mentre a Bipielle Investimenti resterà il 19,9% e a Nuova Era lo 0,4%. La quota ancora in mano ai lodigiani potrà essere acquistata da Sopaf in una finestra compresa tra i tre e i quattro anni seguenti per 30 milioni di euro grazie ad un contratto di call che lega le due società; Bpi potrà altresì cedere dal quarto anno in poi grazie ad una put.

Secondo indiscrezioni di mercato sarebbe Sopaf a rilevare la rete di pf Banca Bipielle.Net.

Maggio 2006

Sono quattro i pretendenti a rielvare Bipielle.Net e Area Life. Si tratta di Axa, Credem, FonSai e Sopaf. Entro la fine del mese si conoscerà il vincitore. Il prezzo dovrebbe aggirarsi sui 230 milioni di euro.

Marzo 2006

Secondo indiscrezioni di mercato Banca Bipielle.net, rete di pf del Gruppo Bipielle, sarebbe in vendita. Tra i vari pretendenti spiccano Cortal Consors Sim (Gruppo Bnp Paribas), Sai-Fondiaria e Banca Lombarda.

Zurigo Sim cambia nome e diventa Zurich sim.

Banca Lombarda Private Investment rileva la rete di pf della Banca Etruria per 27,9 milioni di euro. La rete toscana conta 185 pf ed una raccolta totale di 163 milioni di euro.

Febbraio 2006

Cattolica cede il 30% di Cattolica Investimenti Sim alla Banca Zarattini di Lugano e al gruppo Anchorage di Londra per 1,2 milioni di euro.

Gennaio 2006

Secondo indiscrezioni di stampa, Novagest Sim e Banca MB starebbero pensando ad una aggregazione.

Luglio 2005

Trattative serrate per la vendita di Credem. Tra i vari pretendenti:  Unicredit, Mps, Banca Lombarda, ..

La Banca d'Italia dà il via libera all'acquisizione di Aletti Invest Sim da parte di Azimut. L'ex rete della Banca Popolare di Verona e Novara assumerà la nuova denominazione : AZ Investimenti Sim.

Giugno 2005

Andrea Giacobino (ex-direttore del mensile Investire) è il nuovo direttore di Advisor.

Maggio 2005

E' disponibile in tutte le principali librerie Jackfly, romanzo scritto dal pf Nicola Scambia.

Secondo indiscrezioni di stampa sarebbe vicino il matrimonio tra Generali e Mediolanum.

Credem apre un nuovo CredemPoint a Mestre.

Aprile 2005

Azimut rileva Aletti Invest Sim (214 pf e 539 mln di asset gestiti) per 13 milioni di euro.

Banca Euromobiliare inaugura una nuova filiale a Bologna in Via D'Azeglio.

Rasbank apre due nuove filiali: una a Catania e l'altra a Napoli.

Febbraio 2005

Secondo rumors di mercato, Aletti Invest Sim sarebbe in vendita. Tra i candidati sembrerebbe favorita Azimut.

Dicembre 2004

Sara Assicurazioni ha acquistato il residuo 49% del capitale di Banca della Rete da Capitalia per 15,29 milioni di euro.

Axa Sim apre 3 nuove agenzie ad Ancona, Rovigo e Cremona. La prima è diretta da Fabio Giambartolomei, la seconda da Mosè Destefani, la terza da Emanuele Zarattini.

Agosto 2004

Desio Partners (rete di pf di Banco Desio) è stata ceduta a Banca Lombarda per 5 mln di euro.

Maggio 2004

Fabio Arpe (ex AbaxBank) ha costituito una nuova rete di private bankers denominata Novagest Sim.

Aprile 2004

Secondo indiscrezioni di stampa Desio Partners, rete di pf del Banco di Desio, sarebbe in vendita.

Area Banca passa sotto il controllo di Bipielle. 

Marzo 2004

La Barclays bank ha rilevato l'intero capitale di Banca Woolwich, istituto specializzato nei mutui.

Gennaio 2004

Il 30/12/03 Tua Assicurazione (Gruppo Cattolica) ha aperto a Carpi (MO) il suo primo negozio finanziario.

Dicembre 2003

La BNL ha ceduto la propria rete di pf, Banca Bnl Investimenti, alla RAS per 100 mln di euro.

La Cofiri Sim, società romana specializzata nel private banking  della famiglia Merloni e Angelucci, è stata acquistata da Capitaliaper 120 milioni di euro.

In dirittura d'arrivo la cessione della Banca Cesare Ponti, istituto storico milanese, alla banca lussemburghese Kredietbank (KBL).

La BCV Gestion Sim, piccolo network della Banque Cantonale Vaudoise, è stata rilevata dall'Istituto trentino Eurobanca.

Trattative serrate per la vendita della Banca del Gottardo. Tra i vari pretendenti: UBS, Credit Suisse, UPP,  Unicredit, KBL, Bnp Paribas

Novembre 2003

Albertini Syz & C. ha avuto l'autorizzazione dalla Banca d'Italia di trasformarsi in banca.

Secondo indiscrezioni di stampa, Azimut Consulenza Sim, sarebbe interessata a rilevare Aletti Invest Sim, rete di pf del Gruppo BPVN.

Secondo rumors di mercato, Banca Mediolanum e Banca Fideuram starebbero pensando ad una aggregazione.

Ottobre 2003

Gian Battista Cazzago (ex a.d. di Bipielle.net) è entrato in Banca BNL Investimenti.

Settembre 2003

Mees Pierson, private banking del gruppo Fortis, ha aperto a Milano, la sua prima filiale italiana.

Agosto 2003

Finecogroup ha venduto Banca della Rete (460 pf e asset per 1,1 mld di euro) a Sara Assicurazioni, compagnia controllata dall'ACI.

Xelion Banca ha rilevato ING Sviluppo Consulenza Sim, rete formata da 750 pf e 280 consulenti assicurativi.

Luglio 2003

Secondo rumors di mercato, la Banca Popolare di Vicenza sarebbe vicina ad acquistare la Banca Popolare d'Intra (istituto che dispone di una rete di pf e una di private bankers).

Roberto Madona è il nuovo direttore commerciale di Finanza & Futuro Banca, mentre Angelo Belloni è il direttore wealth portfoglio manager e coordinerà 35 pf specializzati nel private banking.

Rientrano in scena le due lady della distribuzione finanziaria: Patrizia Misciattelli (ex numero di Nascent Sim) e Daniela Concari (ex direttore di OnBanca). La prima ha aperto la Mamy's Fos struttura specializzata nel family office. La seconda è entrata in Millenium Sim.

Azimut Sim ha rilevato uno quota pari al 20% di Genesi Sim, piccola rete napoletana.

RasBank ha ufficialmente acquistato il 100%  di Commerzbank A.M.I.

Banca Generali ha ufficialmente acquistato con uno scambio azionario la rete di pf di Banca Primavera (Gruppo Intesa).

Giugno 2003

E' in dirittura di arrivo la cessione di Banca Primavera a Banca Generali. L'operazione, secondo rumors, sarà di 250 milioni di euro (200 pagati in azioni Banca Generali e 50 pagati in contanti).

Fabio Marchetti (ex Bipop Carire) e Maurizio Mantovani (ex Finanza & Futuro) sono entrati in Banca BNL Investimenti Sim come responsabili rispettivamente del marketing e dello sviluppo professionale. 

Dopo l'arrivo in Banca della Rete del nuovo AD Giovanni Pezzoni, sono stati dimezzati i minimi garantiti dei pf. 

Secondo indiscrezioni di mercato la rete di pf di ING sarebbe ad un passo dall'essere acquistata da Xelion Banca.

Banca Intermobiliare ha acquistato Symphonia Sgr, rete di private bankers di Angelo Abbondio.

Maggio 2003

Gianfranco Bertoli, ex a.d. di Banca Fineco e Area Banca, entra in Divisione Mutui con il compito di sviluppare due reti, una di pf l'altra di promotori di credito immobiliare. Il 10% di Divisioni Mutui è attualmente nelle mani di Meliorbanca.

Secondo rumors di mercato le reti di pf di Symphonia Sgr e Banca Lombarda sarebbero in vendita.

Gianluca Bussolati è il nuovo responsabile per l'Italia del private banking di Merrill Lynch.

Lcf Rotschild Sgr ha aperto a Milano la sua sede italiana dedicata al private banking che sarà diretta dall'amministratore delegato Emilio Casco.

Paolo Molesini (ex Mps) entra in Banca Intesa (divisione private banking).

Giancarlo Arduino (ex azionista ed amm. di Banca Profilo) approda in Nextam Partners Sgr.

Piero Gavazzi (amm. del.) lascia Banca della Rete.

Alessandra Gaudio è la nuova responsabile del team di gestione di Crèdit Agricole Asset Management Sgr.

Franco Ravaglia è il nuovo direttore generale di Banca Fineco (Gruppo Capitalia).

Aprile 2003

Secondo indiscrezioni di stampa, Banca Bipielle sarebbe interessata a rilevare Area Banca.

Si stanno concludendo le seguenti trattative: Commerzbank A.M.I. acquistata da RasBank ; FCBSim acquistata da Banca Profilo.

Marzo 2003

Banca lombarda ha acquistato Banca Idea, rete di promotori finanziari della Banca Popolare di Vicenza.

Dalle nozze di Novara invest Sim con Creberg Sim, nasce Aletti invest Sim con 350 pf (Gruppo Banca Popolare di Verona e Novara).

Dario Micheli, ex Banca Fideuram, è il nuovo responsabile della rete distributiva del Credit Suisse.

Franco Ravaglia è il nuovo direttore generale di Banca Fineco.

Febbraio 2003

Banca CR Firenze ha inaugurato a Bologna e Modena due negozi finanziari diretti rispettivamente dai branch managers Luciano Palombella e Andrea Venturoni. Salgono così a 14 gli spazi finanziari aperti dal gruppo bancario fiorentino che conta 70 promotori finanziari (inseriti in poco più di un anno) concentrati in Emilia Romagna, Marche e Lazio.

Area Banca ha potenziato la propria rete di vendita inserendo, da inizio d'anno, 70 promotori finanziari provenienti in gran parte da Nascent Sim. 

Scompare il marchio Banca Idea che viene assorbito dalla Banca Popolare di Vicenza.

Tino Rampazzi è il nuovo Ceo di Credit Suisse Italy e prende il posto di Paolo Francesco Lanzoni.

Gennaio 2003

Generali sta esaminando anche i dossier di Banca Della rete, Ing Sviluppo Investimenti Sim e Commerzbank A.M.I.

Secondo indiscrezioni di mercato, Generali sarebbe interessata a rilevare Banca Primavera (rete del Gruppo Intesa con circa 2 mila promotori finanziari).

Nascent Sim, dopo essere stata messa in liquidazione, potrebbe passare nelle mani di Banca Idea (Gruppo Banca Popolare di Vicenza).

Cofiri sim ha rilevato la filiale private banking di HSBC di Napoli.

Secondo rumors, Winterthur Sim, sbarcata sul mercato italiano nel 2002, rischia di chiudere.

Anche La Banca Popolare di Lodi e il Credito Valtellinese sarebbero interessate ad acquisire Area Banca.

MPS sarebbe interessato anche a rilevare Area Banca.

Voci di mercato danno per imminente l'acquisizione di ING Sviluppo Investimenti Sim (rete di pf del gruppo olandese) da parte del Monte dei Paschi di Siena.

Dicembre 2002

Fabrizio Greco è il nuovo vice-direttore generale di Banca Euromobiliare.

Rinnovati i vertici della Sella Consult Sim: Claudio Piglia, Nicola Culicchia e Giovanni Biondi sono rispettivamente il nuovo coordinatore, il nuovo direttore generale ed il nuovo direttore commerciale.

Elio Conti Nibali è stato eletto presidente dell'ANASF.

Nicola Zamboni è il nuovo amministratore delegato della FCB Sim.

Novembre 2002

L'elvetica Julius Baer in joint-venture con il Credito Valtellinese ha creato a Milano una struttura specializzata nel private banking Julius Baer Creval Private Banking Spa

Banca 121 ha acquistato la rete di distribuzione finanziaria della Banca Agricola Mantovana che conta 130 pf e 15 negozi f.

Banca d'Italia ha vietato al gigante australiano AMP di acquistare Commerzbank A.M. Italia.

Ottobre 2002

Giorgio Mascherone è il nuovo amministratore delegato di Finanza & Futuro Banca.

Il Gruppo Capitalia è intenzionato a cedere le  2 reti di promotori finanziari Banca della Rete e Banca Manager.

Renato Sala, area manager Lazio-Abruzzo-Umbria-Sardegna ha dato le dimissioni da Banca Fideuram.

Il gruppo finanziario tedesco AWD sbarca in Italia, con l'obiettivo di creare una rete di promotori finanziari.

Bankitalia ha dato il via all'incorporazione di Ras Investimenti Sim in RasBank che con 2170 pf diventa la terza rete in Italia.

Massimo Bianconi, ex direttore di Unicredit Private Banking, è il nuovo dir. commerciale e marketing di SanPaolo-Imi.

Tagliati i vertici di ClarisNet, rete di pf di Veneto Banca. Hanno dovuto fare le valigie il responsabile della rete Alessandro Ungaro e i 6 general managers.

Secondo indiscrezioni di stampa, nuovo socio in vista per Area Banca.

Settembre 2002

La banca anglosassone Barclay's ha aperto una sede di private banking a Milano.

Massimo Fortuzzi ex Deutsche Bank è il nuovo amministratore delegato di Antonveneta Abn Amro Bank e Sgr.

Il Gruppo MPS ha deciso che Banca 121 si fonderà con MPS e nascerà una nuova banca specializzata nella promozione finanziaria con il nome di Banca 121 Promozione Finanziaria con 1500 pf e 250 negozi.

Luglio 2002

Secondo indiscrezioni di stampa, Unicredit e Bipielle sarebbero interessate a rilevare la Diners.

Unicredit Banca ha lanciato un'Opa totalitaria a 32 euro per azione su OnBanca (Banca Popolare di Commercio & Industria).

Banca Generali vorrebbe comprare Hypo Alpe Adria Bank, rete di pf di matrice austriaca con sede a Udine.

Secondo indiscrezioni di stampa, Nascent Sim sarebbe in vendita.

Le reti di IntesaBCI Italia sim e GenerComit Sim si sono integrate e trasformate in banca multicanale con il nome di Banca Primavera.

Entro l'autunno anche BNL Investimenti sim si trasfomerà in Banca multicanale.

Merrill Lynch taglia il capo della divisione private banking in Italia Mario Dell'Oro, ruolo che occupava da soli 9 mesi.

Cambio ai vertici di ING Sviluppo Investimenti Sim, network di pf del gruppo olandese, Sandro Pierri è il nuovo direttore generale e prende il posto di raimondo Simicich che però resterà nel gruppo.

Dal 31 dicembre 2002 Banca generali incorporerà le tre reti di pf Ina Sim, Altinia Sim e Prime Consult Sim.

Giugno 2002

La Commerzbank A.M. Italia è stata acquistata per circa 20 milioni di euro dal colosso australiano AMP.

Xelion (Unicredit Banca) si è trasformata in banca Entro il 2003 confluiranno nella nuova banca anche i 740 pf del Credito Italiano, i 130 pf della Rolo Banca ed i 30 della Crt.

RasBank ha aperto 6 nuovi Centri di Promozione Finanziaria a Varese, Prato, Empoli, Perugia, Roma e Catania. Ora sono 46 i negozi finanziari aperti e circa 200 le agenzie presenti nella penisola.

Maggio 2002

La Banca San Paolo Invest ha ufficializzato oggi, 14 maggio,di essere stata acquistata da Banca Fideuram. Il nuovo colosso disporrà di 5140 pf e circa 59,6m miliardi di euro di masse amministrate.

La Prime Consult sim (Banca Generali) ha inaugurato a Torino il sesto Punto Private Banking. Gli altri sono a Milano, Monza, Treviso, Roma e Napoli.

ING ha aperto a Torino una nuova agenzia. Salgono così a 104 le agenzie aperte dal gruppo olandese che in Italia conta 770 promotori e 325 consulenti vita.

Con l'apertura di Roma, Torino e Novara salgono a 14 i negozi finanziari aperti da Arca Network Sim.

Aprile 2002

Prosegue senza sosta la campagna di reclutamento della rete di pf della Cassa di Risparmio di Firenze che ha aperto i suoi spazi finanziari a Bologna, Modena, Pesaro, Porto Sant'Elpidio e 3 a Roma. Gli utimi promotori arrivati, tutti con il ruolo di branch manager sono Luciano Palombella a Bologna e PierLuigi Lamponi ad Ascoli e Massimo Pincini a Pesaro.

L'Automobile Club d'Italia (ACI) vuole costruire una rete di pf integrata con la rete di agenzie assicurative Sara.

Marzo 2002

78 promotori finanziari di ING Sviluppo Investimenti Sim e 80 pf di Rasbank hanno recentemente ottenuto la certificazione europea EPFA, superando l'esame di febbraio.

Dopo le dimissioni di Mario Incrocci e di 6 managers (entrati in Banca della Rete), la Banca San Paolo Invest ha lanciato un nuovo piano di fidelizzazione.

Franco Lona si è dimesso dalla Cortal Financial Advsisor Sim (Gruppo Bnp Paribas);

Gennaio 2002

Gianni Zandano, ex Presidente dell'Istituto SanPaolo di Torino, è il nuovo Amministratore Delegato di Area Banca.

La Banca Popolare di Cremona ha aperto a Trezzo D'Adda il suo primo negozio finanziario.

Davide Robimarga è il nuovo Responsabile Rete Promotori Finanziari del Banco di Desio.

Dicembre 2001

ING Sviluppo Investimenti Sim ha inaugurato 3 nuove agenzie a Pavia, Rivoli e San Mauro Torinese;

La Deutsche Bank ha acquistato dal Gruppo Zurigo la rete di promotori finanziari Zurich Investment Sim;

Secondo i nuovi piani della Ras le due reti di pf DivalRas sim e Ras Investimenti verranno unite sotto la denominazione Rasbank;

Novembre 2001

Citibank ha recentemente inaugurato 3 nuove agenzie a Ravenna, Forlì e Torino;

La Kredietbank ha rilevato l'80% della Bancco Napoli Fumagalli & Soldan Sim; 

Vito Donatone è il nuovo direttore generale di Nusa Sim, recentemente acquistata dalla Bank Insiger de Beaufort;

A Verona il Credit Agricole Indosuez ha aperto una nuova filiale di private banking. 

Ottobre 2001

Dopo gli ultimi eventi in casa Bipop, la rete di pf Azimut Consulenza sim sarebbe sempre più vicina ad esssere venduta. Ecco i pretendenti: GE Capital, Barclays, Apex Partners, Banca popolare di Lodi e Banca Lombarda.

Secondo indiscrezioni di stampa, la Zurich Investments Sgr e  la Zurich Investments Sim sarebbero prossime a essere cedute alla Deutsche Bank. La Zurigo Sim rimarebbe così l'unica rete di promotori finanziari del gruppo Zurich attiva in Italia.

La Cassa Padana di Leno aprirà ,a Parma, entro fine anno, il suo primo negozio finanziario;

La Citibank ha aperto a Firenze una nuova filiale. Attualmente la rete di pf della Citibank è presente in Italia con 4 filiali, 13 uffici pf e circa 100 pf;

Antonio Trincanato è il nuovo responsabile della rete di pf per la Bnl Investimenti Sim;

Sandro Colizzi (ex Banca 121) è il nuovo responsabile della rete sud dei pf per la Banca Lombarda;

Prime Consult Sim, controllata da Banca Generali, ha aperto i suoi primi 3 Punti Private a Napoli, Treviso e Monza. Stefano Grassi è il responsabile del private- banking in Italia.

Settembre 2001

Vincenzo Bafunno è il nuovo responsabile della rete dei pf di Xelion Sim (Gruppo Unicredito);

La Cassa lombarda, specializzata nel private-banking, ha aperto il suo primo ufficio di pf ijn Liguria, a La Spezia. Con questo sono 8 gli uffici finora aperti in Italia (Mi, Roma, Fi, Fg, Pc, Cr, Ud);

La Banca del Gottardo, istituto specializzato nel private banking, ha aperto a Bergamo la sua prima filiale italiana. La prossima filiale sarà a Milano.

Luigi esposito (ex responsabile provinciale della Bnl Investimenti sim) è il nuovo regional manager per la Campania della Novara Invest Sim;

Claudio Dell'Aquila e fausto Sinagra sono a capo della nuova rete di pf del Credito Italiano;

Arca Network Sim ha inaugurato il suo ottavo negozio finanziario (Vr, Lo, Mo, Ts, Re, To, Mi, Pd);

Agosto 2001

Luciano Gorgetti e Manlio Marucci sono i due nuovi responsabili della direzione vendite della Cortal Financial Advisors Sim (Gruppo Bnp Paribas);

Luglio 2001

Investitori è la nuova società del Gruppo ras specializzata nel private banking;

Donato Giannico (ex Citibank) è il nuovo responsabile della neonata rete di promotori UBS A.M. Sim;

Dalla fusione di Intesa Italia Sim e Genercomit Distribuzioni Sim nasce IntesaBci Italia Sim con oltre 2000 promotori finanziari;

Davide Visentin (ex Sella Consult Sim) è il nuovo direttore commerciale della rete di promotori della Citibank;

Veneto Banca lancia Claris Net, nuovo network di distribuzione finanziaria diretta da Alessandro Ungaro.

Giugno 2001

La Bpb Sim, rete di pf del Gruppo Banca popolare di Bergamo- Credito Varesino nata nel 2000, ha formato il primo gruppo di consulenti finanziari in Piemonte;

La Cornér Banca di Lugano, specializzata nel private banking, è sbarcata in Italia acquisendo il 55% della Unipof Sim;

Nasce Banca Valori la nuova banca specializzata nel private banking del Gruppo Banca Popolare di Lodi;

Il Credem ha riorganizzato la propria struttura:Paolo Caroli (già amministratore delegato di Banca Euromobiliare) è il nuovo responsabile della struttura retail; Stefano Bisi (già direttore commerciale di Banca Euromobiliare) è il nuovo responsabile della rete dei promotori;

Maggio 2001

L'11 aprile è stato inaugurato a Vicenza il primo negozio finanziario della Banca Popolare di Vicenza (BPVpoint).

Sarà inaugurato entro maggio a Roma il primo negozio finanziario della LiberaMente Network, rete distributiva della Cassa di Risparmio di Firenze.

Con il nuovo negozio aperto a Casatenovo (Lecco) sono 30 i negozi finanziari di RasBank (ex DivalRas Sim). 

Aprile 2001
Il fondo di private equity di Goldman Sachs ha acquistato il 20% del capitale sociale di Nascent Group, holding che controlla Nascent Sim.

A Firenze ed a Roma sono state inaugurate le prime Nascent House, aperte dalla Nascent Sim, rete di promotori finanziari diretta da Patrizia Misciatelli.

Banca Idea (istituto multicanale del gruppo Banca Popolare di Vicenza) ha inaugurato la decima filiale a Bologna.

Il 6 aprile, Finanza & Futuro ha avuto il via libera dalla Banca d'Italia per trasformarsi in banca.

Marzo 2001
Effe Investimenti sim è il nuovo nome della rete di vendita del gruppo La Fondiaria ex Orizzonta sim. Sarà composta da due reti di pf: una di matrice assicurativa, l'altra indipendente di natura finanziaria.

Omar Lodesani sostituisce Davide Robimarga alla direzione di Intesa Italia Sim. 

Il 6 aprile, Finanza & Futuro ha avuto il via libera dalla Banca d'Italia per trasformarsi in banca.
Ina sim ha citato in giudizio Banca Idea per concorrenza sleale (storno di promotori finanziari).

Entro la fine del 2001 la Zurich Investments Sim si trasformerà in Zurich Bank.
Solo il 25% dei partecipanti all'esame di ammissione all'Albo è stato ammesso all'orale di marzo.
Arca Network Sim ha nominato il nuovo direttore generale: Cesare Colombo ex direttore della Banca Bipielle.net.

 
Febbraio 2001

 Continua l'esodo di pf da Finanza & Futuro ad Area Banca. Dopo il passaggio di personaggi storici quali: Luciano Teopompi e Corrado Latini, sono approdati anche Angelo Cotroneo (nuovo ABC Manager del negozio finanziario aperto a Catania) e Sergio Scafidi (nuovo ABC Manager del negozio finanziario aperto a Messina).

 La Banca Popolare dell'Etruria e del Lazio ha annunciato che nel 2001 aprirà dei negozi finanziari, denominati Etruria Point.

Anche Arca Network Sim intende aprire dei negozi finanziari (almeno 8 entro il 2001)

Livio Macchioro è il nuovo DG dell'Anasf.

Gennaio 2001

Giulio Baseggio (ex AD della Ras) è il nuovo presidente di Orizzonta sim del Gruppo Fondiaria.

Anche la Ing Sviluppo Investimenti Sim si trasformerà in banca multicanale.

Banca Fineco (Gruppo Bipop-Carire) ha raggiunto la quota di  700 pf, mentre i negozi finanziari sono 80, con una raccolta di 1000 mld di Lire.

Bipop City (Gruppo Carire) ha raggiunto la quota di 1398 pf, mentre i negozi finanziari sono 165 con una raccolta di 6000 mld di lire.

Ecco i nuovi dati delle tre reti del gruppo Generali:
Prime Consult sim 1542 pf, 10.333 mld di Lire;
Ina sim 630 pf, 3.100 mld di Lire;
Altinia sim 573 pf, 1950 mld di Lire.

Anno 2000

Sono 260 i pf di Banca Euromobiliare per un patrimonio gestito di 5.000 mld di lire.

Fusione vicina tra Bipielle (280 pf) e R&S (Royal & Sunalliance) porterà alla nascita di Bipielle Network con un patrimonio gestito di circa 3.500 mld di Lire.

La convention annuale di Area Banca, svoltasi a New York, svela i nuovi progetti della banca di Federico Tralli: quotazione a Piazza Affari entro i primi sei mesi del 2001; lancio del trading on line; vendita di oltre 1000 prodotti finanziari. Tutto questo in stretta collaborazione con il nuovo socio Morgan Stanley Dean Witter, prima banca d'affari nel mondo.

Lorenzo Gorgoni è il nuovo presidente di Banca 121 (Gruppo Monte dei Paschi).

Nuovi arrivi nella Nascent Sim (Rothschild-Securitas) guidata da Patrizia Misciatelli (AD). 

San Paolo Invest Sim si trasformerà presto in banca.

Anche Finanza & Futuro Sim si trasformerà in banca con la denominazione di Finanza & Futuro Banca.

Gianfranco Bertoli (ex AD Gruppo Area) guiderà la nuova banca nata dalla fusione di Banca Fineco e Fineco on line sim.

Dopo i negozi finanziari, Gestnord Intermediazioni Sim (Gruppo Banca Sella), lancerà il trading on line, trasformandosi in una vera e propria sim multicanale.

Orizzonta Sim (Gruppo La Fondiaria) ha intenzione di aprire negozi finanziari in franchising.

La Banca 121 (Gruppo Monte dei Paschi) aprirà negozi finanziari supertecnologici.

Silvano Silvestrini (ex Ina Sim) è il nuovo direttore commerciale di Banca Idea (Banca Popolare di Vicenza).

Luciano Teopompi (ex aera manager della Lombardia di Finanza e Futuro) è il nuovo responsabile per lo sviluppo territoriale di Area banca.

Vincenzo De Bustis è il nuovo direttore generale del MPS.

Luca Baraldi è il nuovo vice direttore generale della Banca Monte Parma.
 

giovedì 21 febbraio 2019 10.52.35