MAGSTAT

 HOME PAGE  Chi siamo  Servizi  Recruiting  Indagini  Stampa  Contatti

MILANO FINANZA
Fondi, Gestioni & Private Banking - Milano Finanza pag. 37 del 15/5/2004 Autore: Carla Ferron

Promotori finanziari /La rete guidata da Giuliani fa incetta di uomini delle sim al centro di vendite & co.

Via da Ing, destinazione Azimut

Il gruppo, in attesa di quotazione, pesca anche da Sanpaolo invest e Primavera.

Cambiano casacca manager e pf con portafogli super. Intanto Euromobiliare e...

Società che si fonde o passa di mano perde uomini. È una regola da sempre valida nel mondo delle reti di promotori finanziari. E quanto è avvenuto negli ultimi mesi non fa eccezione, come dimostrano le numerose fuoriuscite da Ing, Sanpaolo invest e Banca Primavera, tre società al centro di processi di vendita o di aggregazione: quasi 80 quelle censite dallo Studio Magstat di Bologna, specializzato in ricerche di mercato e consulenza agli intermediari finanziari. Se le perdite più consistenti (42) sono avvenute in casa Ing, ceduta dall'omonimo colosso olandese al gruppo Unicredito, anche la rete del Sanpaolo, al centro di un processo di aggregazione con Fideuram, e Banca Primavera, passata da Intesa al gruppo Generali, hanno visto uscire rispettivamente 19 e 13 uomini negli ultimi mesi.

Ad approfittare maggiormente dei movimenti in atto del settore, Azimut. Il gruppo guidato da Pietro Giuliani, prossima matricola a piazza Affari, si è accaparrato innanzitutto 32 ex promotori Ing, a partire da Elisabetta Stringhini, area manager nella rete di provenienza per il Centro Italia e oggi responsabile di Toscana e Sardegna per Azimut, e Alessandro Parentini, un altro area manager di Ing, in questo caso per l'Emilia Romagna. Due colpi importanti, non a caso accompagnati dall'approdo in Azimut di molti pf Ing provenienti proprio dalle zone in cui i due manager operavano.

´Al di là del numero dei promotori persi o acquisiti', spiega Marco Mazzoni, responsabile di Studio Magstat, ´ciò che conta infatti è anche il ruolo rivestito dalle singole persone e, poi, il portafoglio in dotazione'. Secondo il censimento di Magstat, in particolare, Azimut sarebbe riuscita nell'impresa di accaparrarsi, oltre che due manager Ing, anche otto pf con portafogli pesanti, quali Massimo Bottoni, Gianluca Rossi, Massimiliano Avietti, Mario Monzali, Roberta Stanzione, Giancarlo Cornaro, Gianpaolo Costa e Andrea Gonnella. ´Si tratta di promotori', sottolinea Mazzoni, ´con portafogli superiori ai 10 milioni di euro. Certo, bisognerà vedere quanti di questi asset verranno trasferiti...'.

Nella vecchia squadra Sanpaolo invest, Azimut di recente ha pescato altri otto uomini, tra cui un altro pf manager, Vincenzo Belardinelli, mentre in Banca Primavera ha arruolato ulteriori sette promotori, per un totale complessivo di quasi una cinquantina di uomini.

Tra le altre società in prima linea nel reclutamento di ex Ing si segnala poi Banca Euromobiliare, che si è assicurata fra l'altro l'ex area manager della rete per la Lombardia, Roberto Bertocchi. Mentre altri due pf manager di Ing, Cesare Battisti e Danilo Bazzini, sono approdati in Finanza & futuro banca. ´Passaggi che potrebbero preludere all'arrivo di altri uomini Ing in queste società', sottolinea Mazzoni.

Presso Sanpaolo invest, invece, a parte Azimut, la campagna acquisti più numerosa è stata condotta da Banca della rete: la società oggi nell'orbita di Sara assicurazioni (Aci) ha reclutato sei promotori, tra cui il manager Gianni Pipparelli. Un altro manager Spi, Marco Cassioli, è finito ancora in Banca Euromobiliare, mentre la divisione promotori del Credem si è comunque accaparrata con Sandro De Respinis un promotore dal portafoglio-super. Che cosa riserverà il futuro?

´Nei prossimi mesi', risponde Mazzoni, ´sarà interessante verificare, tra l'altro, quali saranno le conseguenze dell'integrazione in programma tra Rasbank e Banca Bnl investimenti'. (riproduzione riservata)

Magstat Consulting S.r.l. Via Monte Grappa, 3 - 40121 Bologna - Italy